Ascessi cutanei: i principali responsabili

Ascessi cutanei: i principali responsabili

Tra le manifestazioni provocate dai batteri, gli ascessi cutanei si vengono a formare nei pazienti con eccessiva crescita di batteri, oppure colpiti da un trauma o da una compromissione immunologica, in questo caso si evidenzia nei soggetti colpiti una raccolta localizzata di pus che può presentarsi in qualsiasi superficie della pelle. In caso di ascessi cutanei si manifestano sintomi quali dolore e rigonfiamento che possono sorgere in diverse aree del corpo; i batteri che causano ascessi cutanei sono generalmente saprofiti cutanei dell’area interessata. Nello specifico i sintomi connessi a questo focus infettivo prevedono: gonfiore, dolore alla palpazione, ispessimento, volume spesso significativo.  In caso di comparsa di ascessi a livello del tronco, del collo, degli arti e delle ascelle i principali responsabili sono rappresentati dallo Staphylococcus aureus e dagli streptococchi; invece la comparsa di ascessi nella regione perineale è da ascrivere ai microrganismi anaerobi oppure da infezioni miste che prevedono l’associazione di aerobi e di anaerobi. Per approfondimenti si rimanda alla lettura di http://www.msdmanuals.com/it-it/professionale/disturbi-dermatologici/infezioni-batteriche-cutanee/ascesso-cutaneo.

Come si tratta la formazione

ascessi cutanei

ascessi cutanei

L’ascesso cutaneo spesso va incontro d un tipo di risoluzione spontanea, quindi non è necessario alcun tipo di trattamento basta attendere che si verifichi la sua fissurazione a cui segue il drenaggio del pus della cavità; gli ascessi dolorosi, mobili e di natura edematosa vanno drenati ed in seguito si somministra di solito al paziente una terapia analgesica; nel caso di formazioni voluminose si interviene attraverso l’incisione per favorire il drenaggio di pus, se la cura antibiotica non ha effetti positivi sul focus batterico, di solito gli antibiotici vengono prescritti in caso di segni di un’infezione sistemica ma anche se si evidenziano episodi di: cellulite, ascessi multipli, ascesso del volto in un’area drenata dal seno cavernoso. La diagnosi dell’ascesso cutaneo si basa di solito sul semplice esame obiettivo, si esegue invece un esame colturale dagli ascessi per identificare S. aureus resistente alla meticillina (MRSA) .