Faringite streptococcica terapia

Faringite streptococcica terapia

La diagnosi della faringite streptococcica viene confermata mediante l’esecuzione di un tampone faringeo, dopo l’identificazione del patogeno si può proceder con maggiore tranquillità alla terapia. In genere la presenza dello streptococco a livello della faringe e delle tonsille determina nel soggetto l’insorgenza di sintomi specifici quali: febbre alta, dolori all’orecchio, mal di testa, infiammazione ed arrossamento della faringe. Di solito anche se l’esame del tampone dà esito negativo, non è possibile escludere l’infezione batterica da streptococchi, in questo caso il medico prescrive spesso di seguire una terapia antibiotica a base di penicillina, di fatto la cura antibiotica d’elezione in caso di faringite o faringotonsillite streptococcica prevede la somministrazione di amoxicillina per via orale, il ciclo di cura deve avere durata di 10 giorni; ai soli soggetti con dimostrata allergia alle penicilline vengono prescritti invece i macrolidi principalmente l’azitromicina e la claritromicina; inoltre gli individui allergici alla penicillina possono assumere le cefalosporine, i pazienti allergici sia alla penicillina che alle cefalosporine vengono trattati in genere con l’eritromicina. Il miglioramento della sintomatologia inizia a verificarsi entro 24-36 ore dall’inizio dell’assunzione dell’antibiotico a partire dalla riduzione dell’infiammazione della faringe.

La strada omeopatica: alcuni rimedi utili

faringite streptococcica terapia
faringite streptococcica terapia

Oltre alle indicazioni fornite dalla medicina tradizionale, la faringite streptococcica può essere trattata anche in associazione con dei rimedi omeopatici che hanno lo scopo principale di placare i sintomi più fastidiosi legati al quadro clinico che si manifesta con mal di gola ed altri sintomi correlati. In particolare se si decide di chiedete consiglio ad un omeopata professionista per placare il mal di gola viene spesso suggerita l’assunzione della belladonna, se invece alla sintomatologia di dolore e gonfiore della gola in associazione con lingua impaniata si consiglia il Mercurius vivus, se il mal di gola si localizza a sinistra e le ghiandole appaiono gonfie un rimedio omeopatico frequentemente indicato è il Lachesis.