Quinta malattia complicanze

Quinta malattia complicanze: dolori articolari

Il virus del Parvovirus B19 responsabile della quinta malattia scoperta dopo morbillo, scarlattina, rosolia e quarta malattia, può causare tra le complicanze più ricorrenti artriti o dolori articolari. La malattia esantematica si trasmette attraverso il contatto diretto con il muco o la saliva del paziente o con le goccioline respiratorie emesse parlando o starnutendo. Rispetto ad altre malattie virali, la quinta malattia non si dimostra molto contagiosa e si caratterizza essenzialmente per la comparsa dell’esantema che nella maggior parte dei casi non si accompagna ad altri sintomi. Il rash cutaneo si evidenzia per la comparsa di chiazze rosse e calde al tatto sulle guance, mentre il resto del volto resta pallido, in una seconda fase l’esantema a macchie si estende ad altri distretti del corpo quali: tronco, braccia, gambe. Di solito, questa malattia di natura pediatrica passa senza causare troppi disturbi, di fatto la quinta malattia è un disturbo che non determina complicanze severe ma non sono da escludere dei quadri clinici più complicati caratterizzati da delle condizioni patologiche secondarie. Per maggiori informazioni si rimanda alla lettura dell’articolo Quinta malattia i sintomi in gravidanza cambiano?

Come trattare la malattia esantematica

quinta malattia complicanze
quinta malattia complicanze

In genere le complicanze connesse con la quinta malattia tendono a presentarsi nei soggetti di età adulta e si esplicano essenzialmente con l’insorgenza di artriti o dolori articolari che comunque si attenuano nell’arco di qualche giorno mediante un trattamento antidolorifico specifico da associare con l’adeguato riposo. La malattia infettiva causata dall’aggressione del virus del Parvovirus B19 può essere trattata in caso di febbre ma in genere il disturbo più fastidioso è rappresentato dal prurito che può essere trattato mediante un antistaminico, per cui l’approccio nei confronti di questa  malattia virale la terapia è essenzialmente di supporto. Altre notizie si trovano su Complicazioni della quinta malattia:pericolose o no?