Sintomi scarlattina: ecco i più comuni

Sintomi scarlattina: eruzione e malessere generale

La scarlattina non è altro che una infezione batterica che provoca un tipico esantema di colore rosa, tendente al rosso. La malattia è causata da un microrganismo Streptococcus ed è raramente diffusa in paesi sviluppati come il Regno Unito. La scarlattina, in passato, era molto comune e il tasso di mortalità era estremamente alto. Al giorno d’oggi, invece, con antibiotici disponibili a seconda della gravità dell’infezione, il rischio si è ridotto drasticamente. Vi è stata una notevole riduzione dell’incidenza di scarlattina soprattutto negli ultimi 10 anni. Come detto prima, tra i sintomi scarlattina, il più diffuso è sicuramente l’esantema rosso che, al tatto, sembra essere carta vetrata. Può presentarsi in una specifica zona per poi diffondersi in molte parti del corpo come le orecchie, il collo e il torace. L’eruzione spesso è accompagnata da prurito. Il paziente di solito si presenta con un viso arrossato. La pelle intorno alla bocca, tuttavia, appare bianca. La lingua può sembrare un po’ come una fragola.

Febbre e contagio

Sintomi scarlattina patologia
Sintomi scarlattina: la febbre può anche non presentarsi.

Ci può essere elevato un aumento della febbre, una sensazione generale di malessere e gonfiore dei linfonodi del collo. I sintomi di solito si sviluppano uno a quattro giorni dopo che la persona viene contagiata (subito dopo il periodo di incubazione). La scarlattina di solito è seguita da mal di gola o da un’infezione della pelle provocata dai batteri. La scarlattina è contagiosa e quindi bisogna fare attenzione. Si può trasmettere anche attraverso le minuscole goccioline d’acqua rilasciate in aria dalla persona infetta in seguito a tosse o starnuti. Le persone sane che sono spesso intorno alla persona infetta, infatti, si possono ammalare dopo l’inalazione delle goccioline in cui sono presenti i batteri. La scarlattina comunemente colpisce i bambini di età compresa tra i sei e i dodici anni di età. Tuttavia, ad ogni età si può sviluppare questa infezione. La scarlattina si contrae soprattutto negli ambienti affollati. Questo discorso vale soprattutto per i bambini che vanno a scuola, per chi lavora in ufficio, ecc.