Tumori a cellule germinali: di cosa si tratta

Tumori a cellule germinali: di cosa si tratta

Delle manifestazioni tumorali diverse sono compresi nella classificazione dei tumori a cellule germinali, delle rare neoplasie maligne in età pediatrica con distribuzione bimodale secondo l’età: il primo picco colpisce generalmente i bambini sotto i 3 anni di età, con maggiore incidenza nei soggetti di sesso femminile, in genere la sede della neoplasia è extragonadica (torace, sacro-coccige); il secondo picco si registra nel corso o dopo l’adolescenza, con maggiore frequenza nei maschi che possono venir colpiti da formazioni tumorali a carico delle gonadi. Questo tipo di neoplasia di solito si localizza nell’organo di origine, nel caso di diffusione per via linfatica si evidenziano metastasi linfonodali, invece la disseminazione per via ematica può provocare metastasi. I tumori a cellule germinali si formano a livello delle cellule dell’apparato riproduttivo (spermatozoi ed ovociti), talvolta l’origine della neoplasia coinvolge altri distretti anatomici tra cui gli organi riproduttivi. La manifestazione dei tumori a cellule germinali avviene nelle prime fasi di sviluppo dell’embrione quando, nel corso della quarta settimana, le cellule germinali primordiali si trasferiscono dal sacco vitellino alla cresta gonadica che va incontro a trasformazione durante le fasi dello sviluppo nell’ovaio o nel testicolo, una parte di queste cellule si sposta verso altre parti dell’embrione per formare la linea mediana dove ha sede l’ipofisi, il mediastino, il coccige. Altre notizie su http://www.corriere.it/salute/sportello_cancro/articoli/2004/04_Aprile/01/tumori_germinali.shtml.

Localizzazioni delle formazioni tumorali

tumori a cellule germinali

tumori a cellule germinali

Tra le manifestazioni cliniche più caratteristiche dei tumori a cellule germinali bisogna segnalare la formazione di una tumefazione a livello testicolare oppure da una massa pelvica anche di significative dimensioni, a questo sintomo si associa poi una sensazione di dolore; talvolta si può verificare un esordio severo del quadro patologico con dolore per torsione testicolare, con un quadro di addome acuto per torsione ovarica o rottura della massa, delle condizioni che richiedono un trattamento chirurgico di urgenza. Nei casi in cui il tumore ha sede a livello del torace possono riscontrarsi dei sintomi simili alla polmonite che comprendono manifestazioni ricorsive di tosse, a cui si aggiungono difficoltà respiratoria e dolore toracico. I tumori a cellule germinali con localizzazione sacro-coccigea tendono ad evidenziarsi nei bambini sin dalla nascita o nei primi mesi di vita, i piccoli pazienti vengono interessati da gonfiore a livello del sacro, da difficoltà nella fase di evacuazione oppure da stipsi cronica.