Virus rash cutaneo

Virus rash cutaneo: le manifestazioni tipiche dell’infezione

Diversi virus possono causare un rash cutaneo, a cui si accomagnano altri sintomi tipici dell’infezione come febbre e tosse. Molte eruzioni non sono specifiche per cui risulta difficile identificare l’agente virale responsabile dell’infezione, inoltre i sintomi causati da infezioni virali possono variare a seconda del virus responsabile del focus infettivo. Tra le più caratteristiche eruzioni cutanee virali ci sono il morbillo ed il virus varicella, in questi casi l’agente virale determina la formazione di eritemi dalla morfologia ed estensione distintiva in associazione ad altri sintomi. Nonostante le possibili variazioni di forma e di dimensione, il rash ha dei tratti peculiari che si traducono con la comparsa di macchie rosse con irradazione sulla maggior parte del corpo provocando poi un leggero prurito. Per valutare la gravità del quadro clinico del rash virale è necessario prendere in considerazione gli altri sintomi connessi con l’eruzione cutanea, anche se in genere i virus causano sintomi di lieve entità quali febbre, malessere generale, cefalea, tosse.

Eruzioni da Coxsackie virus

virus rash cutaneo
virus rash cutaneo

Tra i diversi agenti virali responsabili di eruzioni bisogna segnalare il Coxsackie virus, membro della famiglia delle Picornaviridae e appartiene al genere degli Enterovirus, l’infezione veicolata da questo patogeno determina un insieme di manifestazioni caratteristiche quali: febbre, mal di gola, malessere, in seguito a distanza di uno o due giorni si formano nella bocca piccole vescicole che provocano dolore andando spesso incontro ad ulcerazione. I Coxsackie virus vengono ripartiti in due gruppi: il virus del gruppo A causa herpangina che determina la comparsa di vesciche dolorose in bocca, gola, mani, piedi, talvolta possono verificarsi casi di congiuntivite; il virus del tipo B causa epidemia pleurodinia con febbre, mal di testa, dolori addominali. A livello clinico si possono identificare anche delle infezioni più severe in cui intervengono entrambi i tipi di virus che possono causare: meningite, miocardite, pericardite.